Rally di roma english version

Il Rally della solidarietà

La quarta edizione del Rally di Roma Capitale si arricchisce di rilevanti iniziative a sostegno di progetti di solidarietà. Lo sport come momento di incontro e aggregazione sociale che si impegna anche per sostenere cause sociali di primaria importanza.

Il Rally di Roma Capitale ospita i bambini di Peter Pan Onlus

I bambini dell’associazione Peter Pan onlus di Roma ospiti d’eccezione

Un gruppo di bambini dell’Associazione Peter Pan saranno gli ospiti d’eccezione del Rally di Roma Capitale nella giornata di sabato 24 settembre. La Onlus si occupa di dare un sostegno a bambini e adolescenti malati di cancro e alle loro famiglie, il che significa non solo alloggi e cure, ma anche riportarli a vivere una “normalità” che purtroppo hanno perduto. Al Rally di Roma Capitale troveranno tante attività ludiche organizzate appositamente per loro.

La mattina prenderanno parte ad una eccezionale lezione di guida sicura presso il Parco scuola dell’Eur con Max Rendina, pilota WRC ed ideatore del Rally di Roma Capitale e diversi piloti di rally. Invece, nel pomeriggio di sabato assisteranno all’entusiasmante prova spettacolo sotto il Colosseo Quadrato per vedere gli stessi piloti che li hanno assistiti nella lezione di guida cimentarsi in sfide emozionanti. "Si rinnova l’impegno e la vicinanza di Max Rendina  per i nostri giovani in lotta contro il cancro e questo è bellissimo e gliene siamo tanto grati. Per loro la partecipazione ad esperienze ludiche e di distrazione come questa del Rally rappresentano un'occasione preziosa di svago che può concorrere ad un loro più rapido recupero psicofisico e aiutarli a conservare un ricordo positivo del loro lungo soggiorno romano – dichiara Giovanna Leo, presidente Associazione Peter Pan onlus, che conclude - Auguriamo a Max le soddisfazioni più belle, sia per il Rally di Roma Capitale che per le nuove sfide che affronterà in giro per il mondo, portando impressi sul suo casco i colori di Peter Pan!"

Il Rally di Roma Capital lancia l'iniziativa "Uno sprint per Amatrice"

Una raccolta fondi a sostegno di Amatrice, il borgo tragicamente colpito dal terremoto.

A seguito delle tragedia che ha duramente colpito il paese di Amatrice, quasi completamente distrutto dal terremoto del 24 agosto scorso, l’organizzazione del Rally di Roma Capitale ha deciso avviare in collaborazione con l’Associazione Italiana Roma Club l’iniziativa “UNO SPRINT PER AMATRICE” finalizzata a raccogliere fondi da devolvere alla città per la ricostruzione degli edifici distrutti. Un piccolo gesto di solidarietà per essere vicini al Comune di Amatrice che è tanto caro all’organizzatore del Rally di Roma Capitale, che devolverà €25,00per ogni iscrizione alla gara romana degli equipaggi e €50,00 per ogni stand espositivo presente nel Villaggio dei Motori. Nei giorni di gara dal 23 al 25 settembre verranno inoltre realizzati dei punti di raccolta fondi per Amatrice nel Villaggio dei Motori in via dell’Oceano Atlantico e nei pressi della tribuna del Colosseo Quadrato all’Eur in occasione delle prove spettacolo del 23 e 24 settembre. Lo dichiarano in una nota Max Rendina, ideatore del Rally di Roma Capitale e Federico Rocca responsabile eventi A.I.R.C.

UFFICIO STAMPA RALLY DI ROMA CAPITALE
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 3392670139