Rally di roma english version

Il Rally di Roma confermato nell'Europeo

Vetture davanti al colosseo - Rally di Roma Capitale Vetture davanti al colosseo - Rally di Roma Capitale
Parte dalle Isole Azzorre la serie continentale della quale fa parte anche la competizione capitolina. In Italia si correrà nel mese di luglio

Una premessa su tutte. Anche nel 2018 il Rally di Roma Capitale che è arrivato alla sesta edizione farà parte del prestigioso Campionato Europeo Rally. La storia degli eventi rallystici italiani che hanno fatto parte della serie continentale affonda le sue radici nel passato delle corse su strada tricolori e bisogna andare fino al prestigioso Rally di San Martino di Castrozza, in provincia di Trento, per incrociare un evento già a titolazione europea. Poi la titolazione europea abbandonò l’Italia fino al 1984, quando il testimone della gara trentina fu preso dal Rally Piancavallo, la competizione friulana che una volta entrata in crisi avrebbe poi passato la titolazione europea al Rally 1000 Miglia di Brescia.
In epoca recente, dopo gli anni dell’oblio e la presenza nel campionato nel solo 2013 del Rally di Sanremo, è arrivata la volta del rally capitolino, che così oggi si presenta con al via un parterre di assoluti protagonisti sulla scena delle corse continentali.

Si tratta senza dubbio del coronamento di uno sforzo corale messo in atto da parte della struttura guidata da Max Rendina, il quale è passato con grande dinamismo dal ruolo di pilota a quello di team manager, aggiungendo anche quello di organizzatore, senza pur tuttavia tralasciare il “primo amore”, ovvero quello della guida in competizione, tanto è vero che anche nel corso del 2018 lo vedremo alla partenza di qualche rally di Campionato del Mondo al volante di una Skoda Fabia R5, una delle auto che fanno parte della sua struttura tecnica, vale a dire Motorsport Italia.
Ritornando al Rally di Roma Capitale, la gara è in programma dal 20 al 22 luglio e fa parte del calendario di Campionato Europeo formato da otto appuntamenti. Si comincia alle Azzorre, l’arcipelago portoghese, dal 22 al 24 marzo. Seguiranno poi le Canarie, la Grecia, Cipro, l’Italia appunto, la Repubblica Ceka, la Polonia e la Lettonia. Il Rally di Roma Capitale sarà anche valido per il Campionato Italiano Rally. L’evento capitolino sarà il sesto degli otto appuntamenti. Precederà il Rally Adriatico a settembre e il Due Valli ad ottobre, in quello che si preannuncia essere una sorta di gran finale stagionale, del quale il Rally di Roma Capitale sarà il degno preambolo.