Rally di roma english version

Rally di Roma Capitale. Un 2020 tutto Europeo

Il Rally di Roma Capitale, manifestazione organizzata da Motorsport Italia S.p.A., è stato confermato nel Campionato Europeo ERC 2020. La gara romana sarà la quinta manche del campionato, confermate le medesime tappe del 2019

Roma 24 ottobre 2019. Dopo il successo e le cifre record del 2019 Motorsport Italia guarda al futuro per la gara capitolina che, dal 24 al 26 luglio, sarà valida per il Campionato Europeo e Tricolore.

Le tappe saranno le seguenti:  

-  Azores Rallye 26-28 marzo

-  Rally Islas Canarias 7-9 maggio

-  Rally Liepaja 29-31 maggio

-  Rally Poland 26-28 giugno

-  Rally di Roma Capitale 24-26 luglio

-  Barum Czech Rally Zlin 28-30 agosto

-  Cyprus Rally 9-11 ottobre

-  Rally Hungary 6-8 novembre

 

Rally Roma Capitale 2020

 

Per conoscere le altre validità della manifestazione dobbiamo attendere i calendari di AciSport che usciranno nel mese di novembre. Intanto la macchina organizzativa di Motorsport Italia si è già messa in moto. Guardando ai numeri dell’evento, la scorsa edizione è stata quella più seguita in assoluto, come si legge sui dati riportati dall’event report della FIA European Rally Championship. Questi i dati dell’edizione 2019: 1200 persone a lavoro durante la manifestazione, oltre 40 comuni coinvolti, 108 Team iscritti alla gara, più di 300 tra fotografi e giornalisti accreditati, 45.000 App scaricate, 200.000 spettatori nei tre giorni d’evento, 1081 ore di trasmissione TV, 70 paesi coinvolti tra Europa ed Asia, 5 milioni di visitatori sui canali social e web e 81 canali TV. Un importante riconoscimento - dicevamo - per il progetto organizzato da Max Rendina, con un taglio sempre più mondiale. Tante infatti le testate che hanno parlato dell’evento, da quelle italiane a quelle straniere. La scorsa edizione il Rally di Roma Capitale è stata la migliore gara Europea. Un successo destinato a migliorare ancora di più nel 2020. Max Rendina: “Sono molto contento che i numeri continuino a darci ragione, come ogni anno ci saranno molte novità nell’edizione 2020, adesso testa bassa e lavoriamo!!!”